Tag Archive for palaindoor-di-ancona

AncoNews al Palaindoor!

262° giorno post-Ikea.

Se ancora non li conoscete, vi raccomando vivamente di andare a fare un giro sul loro canale di YouTube. Sono due studenti universitari e i loro nomi sono Andrea Civitarese [l’anchor-man] e Luciano Izzo [l’inviato d’assalto] e, come spesso accade, hanno iniziato la loro avventura sul web, un po’ per scherzo e un po’ per gioco. Tutto merito del loro spassosissimo rotocalco on line interamente dedicato a fatti e misfatti del capoluogo delle Marche che [non a caso] s’intitola AncoNews. Davvero un bell’esempio [come li ha definiti qui il guru della blogosfera Luca Conti] di social media. Da non perdere l’ultima puntata in cui, in occasione di un loro servizio sul Palaindoor di atletica leggera di Ancona, il sottoscritto e l’amico Gabbo hanno fatto le guest-star della situazione…solo che [visti i risultati] forse è meglio che, in fatto di atletica, io mi limiti a scriverne soltanto, piuttosto che fare queste barbine figure in pista…e voi che ne dite?

Andrew Howe fa lo spot tv per Nike+

257° giorno post-Ikea.

Andrew Howe Birmingham 2007E’ sempre lui. Lui che era già un grande quando solo la sua carta d’indentità lo faceva sembrare “piccolo”. Salta che ti salta, vinci che ti vinci, alla fine era ora che anche il nostro super Andrew Howe facesse un bel balzo nello scintillante mondo dell’advertising internazionale. E pensare che, proprio in fatto di scarpe, a chi lo intervistava dopo il suo titolo europeo di Birmingham 2007, aveva raccontato quest’incredibile retroscena:

“In qualificazione ho saltato con le scarpe di Goteborg. Ma si sono rotte, la zip è andata, e non ne avevo un paio di ricambio. Allora sono andato in giro per Birmingham per trovarle. Mi hanno portato fino ad un grande magazzino a più di mezz’ora di macchina fuori città. Del mio numero, c’era solo l’ultimo paio…”

Poi, però, lo sappiamo tutti come è andata a finire…comunque, se non avete la memoria lunga come i salti del nostro azzurro, rinfrescatevela pure dando un’occhiata QUI. Oggi è un altro giorno per lui che, già da qualche settimana, è in onda in tutta Europa come testimonial [insieme alla maratoneta Paula Radcliffe e alla ballerina Sofia Boutella] della nuova campagna Nike+, il sistema wireless grazie al quale le scarpe Nike possono dialogare con l’iPod nano di Apple

Insomma, sport [cioè atletica] e musica, ovvero le due grandi passioni del nostro Campione di salto in lungo che in questo spot video [realizzato da Wieden+Kennedy Amsterdam] ha come colonna sonora proprio una canzone del band hard-rock, i Craving, in cui lui suona la batteria…
    

Nazionale italiana campione del mondo: quella di ginnastica ritmica è meglio!

241° giorno post-Ikea.

Il sindaco di Ancona, la Nazionale e…IO!!! Tesoro, per favore non ti arrabbiare! Posso spiegarti tutto. Te lo giuro: questo week-end ero veramente al lavoro e non QUI. Che ci posso fare, però, se stavolta al Palaindoor di Ancona, invece che per l’atletica leggera [spero che magari un giorno qualcuno finalmente mi spieghi quale sia quella pesante…], ho dovuto fare lo speaker al Campionato Nazionale di ginnastica ritmica (serie C1 e C2). Confesso che, all’inizio, data la mia non sfavillante dimestichezza [per non chiamarla quasi completa ignoranza…] con il variegato mondo del corpo libero e di quegli attrezzi chiamati clavette, palla, nastro, cerchio e fune, non è che fossi tanto sicuro di poterne “tenere il ritmo”. Poi, invece, grazie Palaindoor di Ancona: Campionato Nazionale di ginnastica ritmica serie C1 e C2 [26-27 maggio 2007]alla mitica Paola Porfiri, super manager dell’Aurora Fano, e al suo simpaticissimo staff sono diventato subito un “esperto” ed ho così potuto dare libero sfogo alle corde vocali per annunciare i vari esercizi [più di 270!] e le ginnaste [200 adorabili e soprattutto “snodabili” bambine in arrivo da ogni angolo d’Italia] all’opera sulla pedana della C2. Una gran bella festa, resa ancor più spettacolare dalle fantastiche esibizioni delle splendide azzurre della Nazionale Assoluta [cioè quella Campione del Mondo nel 2005 e medaglia d’argento alle Olimpiadi di Atene del 2004!]…e guardate un po’ che cosa sono capaci di fare queste ragazze con tre cerchi e due clavette…