Tag Archive for mamma

Festa della mamma con sorpresa!

226° giorno post-Ikea.

Dopo quella cosa di sabato a Roma, il mondo non è stato più come prima…che spettacolo veder celebrare in piazza quei vecchi cari valori di una volta…queste sì che sono emozioni genuine e sincere!!!…quasi come questo indimenticabile quadretto di famiglia italiana…ed io che [povero illuso!] pensavo che vivessero dentro un mulino! In compenso, oggi, è anche la Festa della Mamma, una di quelle tante ricorrenze delnonsoperchè, spacciate come giorni speciali per persone speciali alle quali dire “Ciao, guarda come mi diverto!”…come se gli altri 364 dell’anno non contassero nulla…beh, vi do un consiglio…se avete in mente di organizzare una bella festa a sorpresa per la vostra adorabile mammina che tutti scambiano sempre per vostra sorella, non decidete di occuparvi in prima persona anche delle foto e del filmino, altrimenti…

Family Day: il 12 maggio che succede a Roma?

223° giorno post-Ikea.

Mentre Barbara va in crisi continuando giustamente a porsi un fondamentale interrogativo, è quasi arrivata l’ora di questo chiaccheratissimo FAMILY DAY. Non si capisce, però, se la fatidica data del 12 maggio debba essere intesa come una specie di fusion della festa del papà con quella della mamma, con una bella spolverata di Natale e pizzico di 8 Marzo, facendo ben attenzione a non confondersi assolutamente con il 1° Maggio, però! Perchè la famiglia è la famiglia e la mamma è sempre la mamma…anche quando gioca così con il papàanche quando al papà piace tanto vestirsi da mamma…anche quando una bambino che ancora gattona pensa che questo sia un giocattolo…o un’adorabile bambina si diverte a fare così le faccende di casa…e mentre tutti si chiedono chi ci sarà o meno all’appuntamento di sabato prossimo alle 15 in Piazza S. Giovanni…mentre nessuno si domanda se Lui ce l’abbia davvero con loro…penso che, infondo, quella della Repubblica Indipendente di Casa Tua non sia poi un’idea tanto male…

A Mother’s Journey [coraggiosamente amore]

210° giorno post-Ikea.

A mother’s journey - 2007 Pulitzer PrizeE’ l’amore degli amori. O almeno dovrebbe esserlo…poi, capita di essere travolti da certe brutte notizie di bambini letteralmente “rifiutati” in un cassonetto o “vittime senza pietà” di chi li ha messi al mondo e ci si sforza di essere necessariamente meno retorici. Ma [per fortuna] non è sempre così.

Cyndie French e Derek Madsen. Due nomi che detti così, forse, ai più non dicono nulla, anche se sono i protagonisti di una storia drammaticamente vera e senza un lieto fine. La storia di un amore, quello di una madre, più forte del dolore. Derek non ha nemmeno 11 anni, ma dentro di lui è già iniziato a crescere da tempo un male troppo grande per il suo piccolo corpo. Per lui non ci sono i giochi e le corse nel parco, ma quelle su una sedia a rotelle su e giù per le corsie dell’UC Davis Medical Center di Sacramento. Un posto dove tanti altri bambini come lui devono lottare contro nemici inesorabili come il neuroblastoma. Ma Derek non è da solo, perchè, al suo fianco, questa battaglia la combatte, giorno dopo giorno, anche sua madre Cyndie, disposta a fare qualunque cosa per renderlo felice, per vederlo sorridere. Nonostante il cancro. Nonostante la stanchezza impossibile e l’amarezza di certe lacrime che, a volte, provano ad annegare quel che resta della sua speranza.

A mother’s journey - 2007 Pulitzer Prize - Cyndie & DerekToccano l’anima la dolcezza delle carezze, la tenerezza degli abbracci, la fermezza degli sguardi e le risate tristi di questo bambino e della sua mamma coraggiosa che, fino alla fine, sembrano non volersi arrendere alla sofferenza. Mai. Eppure, ne esce un ritratto di una malattia feroce, ma affrontata e vissuta con immensa dignità e, soprattutto, con un sentimento che non conosce paragoni: “E’ tutto ok, piccolo mio…ti voglio bene, ti voglio bene, piccolo uomo…ti voglio bene, ragazzo senza paura…ti voglio bene…ti voglio bene…”

Grazie a Renée C. Bayer, fotografa del giornale The Sacramento Bee, per aver raccontato attraverso questi toccanti scatti tutta la forza del viaggio di una madre che non ha bisogno nè di colori, nè di altre parole per arrivare dritto al cuore. Senza urlare e senza voler fare spettacolo. E, forse, è proprio per questo motivo che il suo servizio fotografico “A mother’s journey” si è meritato il Premio Pulitzer 2007. Per pensarci…

Per vedere tutte le foto di mamma Cyndie e del suo piccolo Derek, CLICCATE QUI.