Tag Archive for atletica leggera

Ancona 2009 e l’atletica del Vecchio Continente

918° giorno post-Ikea.

Scusate l’assenza. Ma i primi 3 mesi del 2009 sono stati davvero intensissimi e travolgenti. Tanta atletica ovvero tanto lavoro, ma anche qualche “piccola” soddisfazione. Dalla trasferta a Tampere per Finlandia-Italia (7 febbraio), per passare attraverso i Campionati Europei Assoluti di Torino 2009 (6-8 marzo) fino agli Euroindoor Master di Ancona 2009 (25-29 marzo), cinque giornate frutto di un lavoro di quasi 3 anni che hanno visto il Palaindoor di Ancona, ora ribattezzato Banca Marche Palas, protagonista di un’invasione di quasi 3000 sportivi over 35. E poi l’entusiasmo di tante persone illuminato dal sorriso sempre brillante di chi ha scelto di vivere quest’avventura come volontario. Le risate e le litigate. Le vittorie e le sconfitte. “Zio Ottavio” Missoni e i tanti campioni senza età con le loro “Master Emotions”. Sì, penso proprio che tutto questo me lo ricorderò per tutta la vita…GRAZIE!

Ancona2009 | Euroindoor Master con Missoni e Renè Felton

810° giorno post-Ikea.

Ormai manca veramente poco. 93 giorni giusti giusti. E poi ad Ancona scatterà l’invasione dei 5.000 dei Campionati Europei Master Indoor di Atletica Leggera. Venerdì 19 dicembre alla Sala delle Piscine del Palazzo del CONI di Roma in occasione della conferenza stampa nazionale seduti in prima fila c’erano due super personaggi come lo stilista-olimpionico Ottavio Missoni e Renè Felton, mamma dell’asso azzurro del salto in lungo Andrew Howe. Entrambi li rivedremo in pista al Palaindoor, lui nel getto nel peso e lei nei 60 hs, dal 25 al 29 marzo 2009. Da non perdere!

Queste le foto della conferenza stampa:

E questa la cartolina video di Ancona 2009:

Andrew Howe | Tutti i record di un campione!

483° giorno post-Ikea.

Andrew Howe record long jumpMagari non tutti sapevano o si ricordavano che il fenomeno Andrew Howe, Campione Europeo e vice Campione del Mondo di salto in lungo, ha alle sue spalle una fila lunghissima di titoli, primati e migliori prestazioni italiane fin dalle categorie giovanili quando già era capace di cose incredibili che facevano presagire il suo futuro da golden-boy dell’atletica azzurra.

Ecco allora una cronologia di tutti i record di Andrew…

Qui era solo un CADETTO, cioè aveva appena 15 anni, ma …

– salto in alto: 2,06 m (Rieti, 17-09-2000)

– salto in lungo: 7,52 (Fano, 7-10-2000) [VIDEO]

– salto triplo: 15,10 (Rieti, 24-10-2000)

– tetrathlon (100hs-alto-giavellotto-600): 3.344 punti (Rieti, 17-09-2000)

– 150 m: 16″3 (Rieti, 4-10-2000)

Diventato ALLIEVO, tra il 2001 e 2002, era già praticamente impossibile stargli dietro…

– 110 hs (0,91): 13″59 (Castelfidardo, 1-09-2002). Grazie al prof. Mario Giannini e alla sua onnipresente telcamera, ecco il video di quell’incredibile gara in cui nonostante una piccola sbandata dopo il secondo ostacolo, Andrew sfreccia come un fulmine al traguardo…

– 110 hs (1,06): 14″65 (Copenaghen, 21-09-2002)- 200 m indoor: 21″61 (Ancona, 2-02-2002)

– 60hs indoor (1.00): 8″27 (Roma, 13-01-2001)

– salto in lungo indoor: 7,52 m (Ancona, 4-02-2001) [VIDEO]

– salto triplo indoor: 15,47 m (Napoli, 25-02-2001)

salto in lungo: 7,61 m (Debrecen, 13-07-2001) Medaglia di Bronzo ai Mondiali Under 18

– salto triplo: 16,27 m (Caen, 30-05-2002)

– 100 ys: 9″88 (Mondovì, 1-05-2002)

– 150 m: 15″8 (Rieti, 9-05-2001)

– 300 m: 34″2 (Rieti, 9-05-2001)

Da Junior (under 20), poi, oltre ai record sale addirittura per due volte sul tetto del mondo:

– 200 m: 20″28 (Grosseto, 16-07-2004) Campione del Mondo Juniores

– salto in lungo: 8,11 m (Grosseto, 14-07-2004) Campione del Mondo Juniores

– 150 m: 15″3 (Roma, 25-04-2004)

– salto triplo indoor: 16,16 m (Ancona, 1-02-2003)

Eccoci al 2006, anno in cui da PROMESSA (under 23) inzia a pensare veramente in grande, conquistando il titolo Europeo a Goteborg, ma prima ancora…

– salto in lungo: 8,19 m (Mosca, 11-03-2006) Medaglia di bronzo ai Mondiali Indoor

– salto in lungo: 8,41 m (Roma | Golden Gala, 14-07-06)

Ma il record dei record a un passo dal sogno dell’oro del titolo iridato, è arrivato il 30 agosto 2007 ai Mondiali di Osaka, quando con un salto da 8 metri e 47 centimetri è successo esattamente QUESTO.

Insomma, c’è mancato poco che fosse di nuovo lui a salire sul gradino più alto del podio, come era accaduto il 4 marzo, sempre del 2007, ai Campionati Europei Indoor di Birmingham, dove con 8,30 m era stato il protagonista di UN’ALTRA STRAORDINARIA IMPRESA!

TOTALE: 23 anni d’età e 24 tra record e migliori prestazioni italiane, con 2 titoli continentali assoluti, 2 titoli mondiali juniores, un argento e un bronzo iridato.

Azzurri Mondiali: Di Martino, Schwazer e Howe!

388° giorno post-Ikea.

E’ passato già un po’ di tempo, ma è meglio non dimenticarsene troppo in fretta…ecco a voi in un video i 3 campioni azzurri dei Mondiali di atletica leggera di Osaka 2007: ANTONIETTA DI MARTINO [salto in alto] medaglia d’argento [2,03 m – record italiano], ANDREW HOWE [salto in lungo] medaglia d’argento [8,47 – record italiano] e ALEX SCHWAZER [marcia 50 km] medaglia di bronzo [3h44:38].