Say no to dirt: un water si fa la coca di una bionda

126° giorno post-Ikea.

Vi ho già parlato del mio punto di vista su certe questioni. Però, l’ironia di questo spot della CWS (multinazionale che realizza soluzioni per l’igiene personale/ambientale e abiti da lavoro) è davvero border line. In Italia, probabilmente, sarebbe immediatamente bannato.

Meno male che sul web e in altri Paesi i creativi possono osare di più e spingersi oltre senza, a mio avviso, offendere nessuno, anzi, ponendo il problema in maniera meno bacchettona e, in questo caso, facendone anche un provocante traino per un prodotto.

Insomma, arrivano davvero tempi duri per le belle bionde e per tutti quelli che non sanno resistere all’allucinante “profumo” di BiancaNeve…in compenso, la prossima volta che sentiremo urlare qualcuno nella toilette di una discoteca sapremo tutti già che tipo di WC usano…

2 comments

  1. Dive ha detto:

    Ahhahahhahahahah…..(immediato il google ads comunque eh…COCAINA CHE FARE? e PROBLEMI DI DROGA,ALCOOL)…

  2. […] Chiedo scusa al signor inpuntadipenna che il 31 gennaio lo aveva già pubblicato.. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *