Liechtenstein, paradiso fiscale offshore no tax

163° giorno post-Ikea.

paradiso fiscaleLa cassaforte. Una volta, averne una nascosta dietro un quadro in salotto era uno dei punti d’arrivo della upper-class medio-borghese. Questo succedeva quando ancora le enciclopedie avevano la forma di grossi volumi e si acquistavano (spesso finte) con la copertina in tinta con l’arredamento e il colore del divano e delle poltrone di casa. Altri tempi. Eh già. Oggi, infatti, non solo le enciclopedie, per chi non si fida di Wikipedia, sono al massimo dei dvd multimediali (masterizzati), ma anche le casseforti di molti ultrabenestanti approdano in altre location. Strano mondo. Prima erano i poveri a cercar fortuna all’estero e, invece, ora sono quelli con le tasche più gonfie che se ne vanno oltreconfine. Non è troppo difficile immaginarsi il perchè. Altro che internazionalizzazione, però! Pressione fiscale ridicola, tasse meno di quanto basta, iva sconosciuta, società offshore per ormeggiare capitali doratissimi e yacht da nave ammiraglia, il tutto rigorosamente blindato dal segreto bancario. E questi eden del fisco light si chiamano, solo per citarne alcuni, Svizzera [casa sua], Lussemburgo, isole Cayman, British Channel Islands (Isle of Man, Jersey, Guernsey) e Liechtenstein. E proprio questo minuscolo, ma ricchissimo Principato, un brillante castone di terra tra le Alpi e la Valle del Reno, è diventato per molti Paperon de Paperoni del pianeta la pentola d’oro alla fine dell’arcobaleno…tant’è che pur di attrarre nuovi ricchi a Vaduz e dintorni c’è chi (l’agenzia francese Lupo Productions) si è inventato pure uno spot come questo…per riderci e per pensarci…

2 comments

  1. Letizia ha detto:

    Ohh, ma quanti compliments sul mio blog, poi mi intimidisco….comunque grazie! L’obiettivo più che scrivere in se era dar vita ad un posto mentale che, come spesso capita, non fosse più solo mio. E visto che sei entrato piano, bussando “in punta di penna”, non posso che darti il mio marchigianissimo benvenuto. E una promessa che è un pò un mezzo ricattuccio: quando mia sorella metterà la testa a posto e vincerà un campionato italiano, avrai un mio pezzo dedicato sul tuo blog…come dire, le facciamo il lavaggio del cervello perchè ce la metta tutta?!

    buona vita
    Letizia

  2. […] del miserabile dovrebbe far sapere a tutti che ha in realtà un reddito da nababbo magari importato in uno di questi paradisi?!? Così come per quale assurda ragione il commendator Bianchi, da tutti e da sempre conosciuto come […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *