La Vigilia: chi si è mangiato le renne di Babbo Natale?

87° giorno post-Ikea.

Oggi è domenica, ma è soprattutto la Vigilia di Natale. Quale modo migliore di passare una giornata così in una cattedrale del consumismo come l’Ikea? Spedizione alla buon’ora, temendo una folla che, però, di fatto non c’era. Destinazione: megastore di Ancona Camerano. Agenti speciali (oltre al sottoscritto): dott. Gabbo, dott. Zazza e avv. Niglio

Ma la truppa, apparentemente impegnata in un pretestuoso shopping tour last minute, aveva fame, troppa fame e, così…di fronte al bar svedese si proponeva alle nostre pance vuote una tentazione irresistibile…quella specie di piadina, con quelle fogliette di rucola che fuoriuscivano appena, stuzzicava fatalmente il nostro appetito e ci spingeva a investire 4,50 euro a testa per tre menu Malmo e uno Stoccolma…ovvero, bibita, macedonia, dolce, spremuta e un bel ROTOLO DI RENNA…com’era? Beh, giudicate voi…

…e adesso chi glielo spiega a Babbo Natale che, forse, stanotte dovrà farsela a piedi?!?

3 comments

  1. Peppi ha detto:

    Ho mangiato una bistecca di renna quest’estate a Stoccolma, non era un granchè: stopposa e troppo grassa!

  2. Dive ha detto:

    Non so perchè ma un attimo m’è rimbalzata in testa una scena di Risoterapia:”BUONO QUESTO WISKHEY,PENSO CHE ME LO BERRO’ TUTTO QUESTA SERA”…hahahahahahhaha

  3. […] come una specie di fusion della festa del papà con quella della mamma, con una bella spolverata di Natale e pizzico di 8 Marzo, facendo ben attenzione a non confondersi assolutamente con il 1° Maggio, […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *