LA PUPA E IL SECCHIONE: perchè mio cugino ha detto NO al reality Endemol?

33° giorno post-Ikea.

La pupa e il secchioneL’ho saputo, per caso, soltanto ieri e solo oggi mi prendo la libertà di darne notizia. Ma prima è opportuno fare una piccola premessa. Non per vantarmi, ma che nella mia famiglia la genialità sia una caratteristica genetica ci sono, ormai, (escluso il sottoscritto, of course…) numerose riprove…ed uno degli ultimi grandi cervelli partoriti è proprio mio cugino Alessandro. Siamo nati tutti e due nel 1978, anche se lui in tenera età vantava di sentirsi un po’ più grande per il fatto di essere venuto al mondo 38 giorni prima di me…è stato sempre il Mac Giver di casa, ovvero quello che era capace di trasformare un Commodore 64 in un super computer della Nasa…di costruire, smontare, elaborare qualsiasi cosa…per intenderci, roba come i Le pupe...mobili Ikea per lui sono davvero un gioco da ragazzi! Naturalmente questo ingegno dal punto di vista scolastico ha sempre prodotto una collezione di pagelle d’oro, culminate con una strepitosa laurea in Chimica conquistata in tempo record e, inutile dirlo, con il massimo dei voti e che, poi, l’ha portato a diventare uno stimato ricercatore universitario…insomma, un’intelligenza e una vivacità intellettuale fuori dal comune che non era passata inosservata nemmeno ai talent-scout di Mediaset che, dopo lunghe ricerche, lo avevano contattato per il casting di un nuovo e imprecisato programma, poi rivelatosi il fortunato reality-show di Italia 1 “LA PUPA E IL SECCHIONE”…solo che mio cugino, noto tra l’altro anche per la sua proverbiale allergia ai riflettori e alle discoteche, ha puntualmente e inconsapevolmente risposto “No, grazie!” a questa opportunità di farsi una scanzonatissima avventura nel piccolo schermo, in nome del suo essere inesorabilmente fidanzato a casa, anzi in laboratorio, con provette e alambicchi…vero è che, data la sua straordinaria Mio cugino e la intelligenza, non penso che gli si addica molto la definizione di secchione (solitamente riferita al classico sgobbone celebralmente normodotato)…però, io sono sicuro che dopo aver visto in tv le pupe mozzafiato ingaggiate per il programma, secondo me, mio caro cugino, un po’ le mani te le devi essere mangiate per non essere andato a fare quel misterioso, ma fatidico provino! Ok che non erano proprio delle “cime” e che al loro unico neurone riusciva benissimo l’imitazione della particella di sodio dell’acqua Lete, ma vuoi mettere quante formule e quante ossidoriduzioni avresti potuto insegnare sotto le coperte del lettone alla tua bella pupa cubista ossigenata, invece di startene lì su quel divano ad abbracciare ancora quell’orsacchiottona!?!!

7 comments

  1. Luca ha detto:

    Forse preferisce gli orsacchiotti,chissà….

  2. Niglio ha detto:

    Vorrei proprio sapere che cos’è quella striscia che si vede fuoriuscire da dietro la testa dell’orsacchiotto…

  3. Peppi ha detto:

    Tuo cugino è un “cristianone”!!!
    Un persona seria! Ha fatto bene, si sarebbe sputtanato e forse a lui non conveniva!


    Io mi sarei spacciato per lui molto volentieri e alle pupe avrei insegnato certe cosine…

  4. zazza ha detto:

    sicuramente non verrò mai preso come secchione ma ho la fortuna di essere sempre accompagnato da pupe….hihihih

  5. […] su qualche albero a “fregare” ciliege…per intenderci, gente come loro o come lui…ah, bei tempi! Che amarcord! E in mezzo a questa tavolata di 24 amici miei, tutti diversi, un […]

  6. Inventore76 ha detto:

    Ciao, mi permetto di fare una precisazione. Io sono un inventore e sono stato contattato anch’io per una trasmissione endemol ma sulle invenzioni, perchè ho vinto 1concorso nazionale. La lettera di contatto è solo riferita alla proposta di fare un provino, non è una richiesta di partecipazione al programma. Se ci si rifiuta di fare un provino, non necessariamente equivale a rifiutare di fare il programma, bensì si dice di no alla possibilità di parteciparvi, è ben diversa la cosa e in molti ricevono queste lettere poichè la endemol per avere più probabilità di successo da affiancare ai provini (spesso dispersivi) si rifà a detreminati nominativi di potenziali candidati.
    P.S.
    Ho fatto il provino per la 2a edizione del reality e ho conosciuto Rosy e Rampinelli, erano entrambi molto interessati alle mie scoperte anche sulla sequenza di fibonacci, ed è stato un giorno indimenticabile!

  7. Davide ha detto:

    Per le ragazze è un gran pezzo di cugino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *