Joost: inviti gratis per chi commenta di più!

202° giorno post-Ikea.

Joost inviti logoDevo dire ancora una volta GRAZIE al mio amico Gabbo che, come al solito, sta “troppo avanti” e che, dopo avermi iniziato al blogging, ora mi ha gentilmente invitato ad usare l’ultima frontiera della multimedialità on-line: JOOST! [si legge “juiced”]…a dire il vero, si tratta già del secondo invito procacciatomi dal mio amico geek, visto che il primo, ricevuto più di un mese fa, l’avevo lasciato stupidamente scadere, ignorando il fatto che migliaia di internauti gli stavano dando disperatamente la caccia in ogni angolo della Rete. Beh…ora che anch’io sono entrato nel favoloso tunnel dello streaming audio-video p2p, ideato e sponsorizzato da quelle due grandi menti di Janus Friis e Niklas Zennström [per intenderci, gli autori di Kazaa e Skype], ne capisco il motivo…E’ S-P-E-T-T-A-C-O-L-A-R-E!!! Guardatevi un po’ lo spot se non ci credete…

E mentre l’importante network americano CBS ha già annunciato che trasmetterà gratuitamente i suoi programmi tv [CSI, Survivor, etc.] su Joost, la penna di In Punta di Penna mette in palio i suoi preziosissimi inviti ai 5 lettori di questo blog che nelle prossime 72 ore faranno più commenti. Ovviamente, saranno ritenuti validi, ad insidacabile giudizio del sottoscritto, solo commenti di senso compiuto [lunghezza minima 3 righe] e affini all’argomento trattato nei vari post. Naturalmente i prime due “trucchi” che servono per aggiudicarsi questo contest sono la vostra intelligenza e, soprattutto, la vostra educazione. Il termine ultimo per inviare i commenti è fissato per le ore 24.00 di sabato 21 aprile 2007. I nomi dei vincitori saranno resi noti entro domenica sera. In bocca al lupo… 😉

14 comments

  1. ilpiccologrillo ha detto:

    Joost l’ho sentito nominare stamattina per la prima volta al corso di economia dell’informazione, e già in questo stesso giorno mi trovo questo interessante post in questo STUPENDO blog…sembra proprio che questo Joost rivoluzionerà parecchie cose. Parteciperò volentieri a questo contest per accaparrarmi un invito….

  2. alessandra ha detto:

    Spero che questo sistema prenda piede, chissà poi la spunterà tra babelgum e just…ma vedremo”

    Intanto spero in un invito!

  3. Stefano ha detto:

    Davvero interessante Joost, io purtroppo ancora non ho avuto l’opportunità di poterlo provare.
    In ogni caso, essendo appassionato, di aspetti multimediali e principalmente di video in streaming, sono sicuro che ne usufruirò quando sarà, finalmente, aperto a tutti.

  4. Stefano ha detto:

    @ilpiccologrillo: Se Joost sarà effettivamente rivoluzionario ritengo sia presto per dirlo. Da quanto ho sentito il loro grande pregio è stato quello di essere stati in grado di ottimizzare abbastanza bene il rapporto quantità di banda/qualità del video.
    Certo è che lo streaming video non è una novità nel mondo di internet e questa non è la prima, nè l’ultima invenzione in questo senso. Indubbiamente, però, Joost pare avere buone potenzialità…

  5. Ilario ha detto:

    Salve a tutti,

    credo che joot rappresenti la nuova rivoluzione, e spero sia integrato in sistemi mediacenter e apple tv.

    Purtroppo essendo un apple fanatic ho letto che ha prestazioni pessime su osx…

    E’ un problema di programmazione “mal fatta” su piattaforma mac o è proprio il Mac OS che degrada le prestazioni dei processori o comunque che, confrontato con windows riesce a dare prestazioni inferiori? Merito delle DirectX su Windows?

  6. DAddYE ha detto:

    Anch’io penso che questo programma sara rivoluzionario, però mi sovviene una domanda? Ma in italiano ci sarà qualcosa? Qualche contenuto? Rosso Alice, diciamo l’unico “concorrente” italiano, oltre a non essere propriamente multipiattaforma oltre a fornire una qualità pessima (l’ho provato qualche mese fa) ha grossi problemi di buffering.

    Il mio più grande sogno sarebbe avere anche qualche contenuto da parte di sky, un pò come fa con fastweb, ma ovviamente sarebbe molto rischioso e forse andrebbe ad intaccare un punto cardine di joost: il fatto che è free

  7. Ilario ha detto:

    @Stefano
    anche you tube non era rivoluzionario e alla fine oltre aver battuto la concorrenza di google video la quale è stata costretto ad acquistarlo.

    Forse ora non lo vedi molto rivoluzionario perché “viaggiamo” via doppino, ma a breve se il WiMax non verrà comprato dai soliti noti, la banda larga sarà veramente di largo consumo e si possono aprire nuovi orizzonti come negli anni 80 per le tv private.

  8. Ilario ha detto:

    @DAddYE

    In teoria se non ho letto male il fondatore di Fastweb è lo stesso che c’e’ dietro il progetto concorrente di joost, ovvero babelgum, quindi: sky su fastweb su babelgum?

    Però ho letto che babelgum a livello di banda richiede parecchio, non è super ottimizzata come in joost.

    Staremo a vedere

  9. Stefano ha detto:

    @Ilario: web-tv(sia lato server che p2p) e servizi di iptv/streaming esistono da anni e non sono di certo una novità… Joost ha indubbiamente buone basi ma da qui a dire che sarà sicuramente un successo ce ne passa… Il discorso do youtube è diverso ai tempi google video utilizzava un software esterno che necessitava di installazione e lo streaming non era molto fluido, senza contare che i tempi di caricamento erano molto alti. Youtube, invece, ha realizzato semplici player in flash (di cui praticamente tutti hanno il player installato) che riducono notevolmente la pesantezza del file, cosa che va a favore dello spazio sul server e la velocità di esecuzione, e la comodità nell’utilizzo da parte dell’utente.

    Volevo, inoltre, specificare che ho già ricevuto un invito per Joost e quindi mi autoescludo dal contest.

  10. alessandra ha detto:

    speriamo che non lo abbruttiscano come hanno fatto con la televisione reale, ormai inguardabile spero solo che con questi progetti saremo realmente liberi di scegliere cosa guardare.

  11. Ilario ha detto:

    mmm non vedo il link per proseguire l’annuncio

  12. massimo ha detto:

    Caspita sono mesi che tento di veder joost ma proprio non si riesce ad essere invitati…. comunque i vostri post miincuriosiscono ancor di più…

    ps: ottimo blog 🙂

  13. Nixen ha detto:

    Credo che sapendo che i creatori di questo gioiellino sono gli stessi di Kazaa e Skype si ha gia un grossa garanzia. C’è da considerare che ho sentito voci sul fatto che Babelgum sia migliore in un certo senso di Joost. Sono davvero curioso di vedere come finirà anche perchè invito o no sono sicuro che non ci vorrà molto prima dell’uscita ufficiale di entrambi.

  14. Elia Nunzio Fabio ha detto:

    salve cerco questo invito da parecchio sarei vi grato se me ne dareste uno……secondo me e una grande cosa questo programma …perche ci sn molte persone ke da tempo desideravano avere la tv nel proprio pc ma provando gli altri programmi non si ricevevano canali italiani o nn quelli cui si era interessati…….davvero complimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *