Hitler, Mao, Stalin e la dittatura del rock n’roll

173° giorno post-Ikea.

HITLER rockAdolf Hitler che con un parruccone afro esclama: “I neri sono il futuro della musica” [Black People are the future of music], Mao Tse-Tung che con la faccia un po’ da KISS e un po’ da Marylin Manson proclamaMAO TSE-TUNG rock “L’Hard rock come la vera rivoluzione culturale” e Ioseb Besarionis Dze Jughashvili meglio conosciuto come Stalin che con il ciuffo alla Elvis Presley “benedice l’America per il rock n’roll” [I bless America for rock n’ roll]…Ma che diavolo succede???!!!??? Eh…eh…stiano pure tranquilli i nostalgici, STALIN rocki professori di storia e i biografi ufficiali di tutto il mondo perchè, almeno stavolta, non si tratta dell’ennesima sconcertante rivelazione di una verità nascosta tra la polvere del passato…l’azzardo e la provocazione, infatti, di questi insoliti ritratti sono solo il frutto di un bravo grafico e della pungente fantasia di una nota stazione radiofonica greca Galaxy 92 che ha scelto di lanciare così questo semplice messaggio: “La Musica non è un dogma”. Ma per dirla alla Celentano, secondo voi, fa un effetto ROCK o LENTO? Io dico…per riderci e per pensarci.

6 comments

  1. Michelino ha detto:

    magari però Mao è più alla Kiss che non alla Marilyn Manson…

  2. cangia ha detto:

    Ciao! Siccome non trovo la tua mail posso citare questo articolo nel tuo blog? Grazie! Fabio

  3. krissss ha detto:

    W STALIN E W MAO ZEDONG

  4. gs ha detto:

    bellittuuuuu

  5. Lavrentij Pavlovič Berija ha detto:

    W STALIN

  6. Overdrive ha detto:

    in c__o a voi, Stalin, Mao , Hitler e a tutti i dittatori assassini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *