Family Day: il 12 maggio che succede a Roma?

223° giorno post-Ikea.

Mentre Barbara va in crisi continuando giustamente a porsi un fondamentale interrogativo, è quasi arrivata l’ora di questo chiaccheratissimo FAMILY DAY. Non si capisce, però, se la fatidica data del 12 maggio debba essere intesa come una specie di fusion della festa del papà con quella della mamma, con una bella spolverata di Natale e pizzico di 8 Marzo, facendo ben attenzione a non confondersi assolutamente con il 1° Maggio, però! Perchè la famiglia è la famiglia e la mamma è sempre la mamma…anche quando gioca così con il papàanche quando al papà piace tanto vestirsi da mamma…anche quando una bambino che ancora gattona pensa che questo sia un giocattolo…o un’adorabile bambina si diverte a fare così le faccende di casa…e mentre tutti si chiedono chi ci sarà o meno all’appuntamento di sabato prossimo alle 15 in Piazza S. Giovanni…mentre nessuno si domanda se Lui ce l’abbia davvero con loro…penso che, infondo, quella della Repubblica Indipendente di Casa Tua non sia poi un’idea tanto male…

5 comments

  1. pistillini ha detto:

    la Repubblica Indipendente di Casa Tua è GENIALE!!!!!!!!!!!!!!!!!!ah ah ah

  2. […] Dopo quella cosa di sabato a Roma, il mondo non è stato più come prima…che spettacolo veder celebrare in piazza quei vecchi cari valori di una volta…queste sì che sono emozioni genuine e sincere!!!…quasi come questo indimenticabile quadretto di famiglia italiana…ed io che [povero illuso!] pensavo che vivessero dentro un mulino! In compenso, oggi, è anche la Festa della Mamma, una di quelle tante ricorrenze delnonsoperchè, spacciate come giorni speciali per persone speciali alle quali dire “Ciao, guarda come mi diverto!”…come se gli altri 364 dell’anno non contassero nulla…beh, vi do un consiglio…se avete in mente di organizzare una bella festa a sorpresa per la vostra adorabile mammina che tutti scambiano sempre per vostra sorella, non decidete di occuparvi in prima persona anche delle foto e del filmino, altrimenti… […]

  3. […] [The End] sulla loro “love-story”! DICO io: ma, con quest’aria di asfissiante familiarismo che tira in Italia, che cosa potrebbe mai accadere se a qualcuno venisse in mente un’idea del […]

  4. […] tutte, la parola “fine” [The End] sulla loro “love-story”! DICO io: ma, con quest’aria di asfissiante familiarismo che tira in Italia, che cosa potrebbe mai accadere se a qualcuno venisse in mente un’idea del […]

  5. […] fronte ad una pubblicità del genere. Proteste, scomuniche, crociate, interrogazioni parlamentari e manifestazioni in piazza. Come minimo. Effettivamente se i creativi della Amen-Epoxy [nome è che denota subito una certa […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *