ESCLUSIVA: intervista all’ex di Ikea

56° giorno post-Ikea.

Non è lui l'ex di IKEA!!! All’inizio dell’avventura Ikea nelle Marche erano 350 i dipendenti in casacca svedese con il marchio di questo gigante teutonico dell’arredamento low-cost. Ma dopo le prime centinaia di migliaia di visitatori e svariati milioni di euro di incasso (8 solo nel primo mese!), anche all’Ikea di Ancona Camerano sono venuti al pettine i nodi dell’assoluta precarietà camuffata, solo per certi aspetti, da flessibilità del mondo del lavoro italiano. E, così, ecco che l’elastico di questa spietata fionda ha puntualmente rispedito a casa alcuni dei lavoratori della prima ora. Tutto secondo gli accordi. Termini ed oneri contrattuali rispettati in maniera impeccabile. Però, magari qualcuno tra coloro che non ce l’hanno fatta, forse, un po’ ci sperava nel rinnovo del suo contrattuccio a tempo determinato…e, invece, ora è di nuovo in balia delle agenzie interinali e dei soliti annunci…In Punta di Penna, però, è riuscito ad intercettare nel marasma dei primi fuoriusciti dal megastore cameranense un autentico ex-Ikea (di cui, siccome il mondo è piccolo e le Marche di più, non riveliamo l’identità) che, con grande ironia, si è prestato a questa scanzonatissima intervista…     

Quanti anni hai e per quanto tempo hai lavorato all’Ikea?
La mia età è meno degli anni di Baudo, più della Tommasi, più di quelli della mia ragazza, meno di quelli della mia amante, meno di quelli di Kemprad, meno della Ventura, meno di Bin Laden, meno di Bush, l’età tipica da GRANDE FRATELLO, non da PUPA E SECCHIONE perchè non sono nè figo nè genio,qualcuno in più della mia macchina precedente. Ha aperto un negozio Ikea?? Dove??

Che cos’è e soprattutto com’è l’IKEA vista da dentro?
Bella.

Quando da piccolo qualcuno ti chiedeva cosa avresti voluto fare da grande, avresti mai immaginato che un giorno avresti indossato quella divisa gialla?
Non sapevo dell’esistenza di un negozio di nome IKEA da bambino.visto il consumismo sfrenato ci avrei già preso casa.giro attualmente nudo x rifiuto dei vestiti di qualunque tipo/fattura dettato da un mio retroterra culturale….la nudità facilita l’accoppiamento.

E’ stata dura la selezione? La cosa più stana che ti hanno chiesto al colloquio? Ma tu eri raccomandato?
Non ero raccomandato da nessuno.

Dì la verità…dicono che i dipendenti IKEA guadagnino un sacco di soldi? Verità o leggenda?
Ora faccio il gigolò solo x signora e guadagno un botto.

Ma la casa di un dipendente Ikea deve essere per forza arredata con i mobili fai da te svedesi?
I miei sono MADE BY MY SELF,partoriti dalla mia mente malata,realizzati dalle mie mani magiche ma ho pure ikea.

Che cosa ne pensavi del mondo IKEA prima di entrane a far parte?
Bene e ne continuo a pensare anche ora. è fatta di persone umane come me. Ma io sono imperfetto. Ho dei sentimenti: buoni, cattivi, pulsioni, passioni, opinioni, problemi,100000000 cose x la mia testa matta….

Che cosa ne pensavi mentre ci stavi dentro?
Come sopra.

E che cosa ne pensi ora che ne sei fuori?
Come sopra

Tre aggettivi per definire il perfetto dipendente IKEA…
Immagina me….l’opposto….

Squilla il telefono…sono quelli dell’IKEA che ti dicono di tornare a lavorare da loro con un contratto a tempo indeterminato. Che fai?
Non rispondo alla telefonata e alla domanda…

GRAZIE 1000 AMICO E…IN BOCCA AL LUPO!!!

(NB: quello nella foto non è l’ex di Ikea protagonista dell’intervista!!!)

5 comments

  1. barzotto ha detto:

    Voglio fare anche io il gigolo’ per signore!!!
    Senti il tuo amico o conoscente se mi fa
    entrare nel giro???

    Ciao Grande continua cosi!!!!!

  2. Luca ha detto:

    Si può avere il contatto x fare il gigolò x signore?

    Comunque bozzo te pareva,pensiamo sempre le stesse cose!!ahahhahahahah 😀

  3. Niglio ha detto:

    Ma per scattare quella foto oggi sei andato all’Ikea? E non mi hai portata?!?

  4. Zia Petunia ha detto:

    Il gigolò per signore? Però… che cambiamento!

  5. roy ha detto:

    si può avere il contatto per fare il gigolò x signore??

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *