Chanel: Le Rouge proibito di Julie Ordon

204° giorno post-Ikea.

Julie Ordon Chanel Le Rouge lipstick allureCerto che bisogna essere proprio maliziosi per scovare un ambiguo doppio senso in una cosa del genere! Nemmeno fossimo alle prese con una di quelle folli scenate di gelosia che certe mogli sono solite fare alla scoperta di un’inequivocabile macchia di rossetto sulla camicia del loro sposo fedigrafo! In fondo cosa ci potrà mai essere di così scandaloso in una splendida donna bionda che rotola nuda in un letto e, ammiccando al suo misterioso uomo [fidanzato, marito o amante? beato lui…] intento a maneggiare il di lei lipstick, quasi fosse una penna rettrattile [ma in maniera un po’ troppo falloforica, forse?], gli domanda seducemente: Do you love my lips?” [Ti piacciono le mie labbra?] Eppure, ancora una volta, l’Authority del Canada ha voluto apporre la sua castiga[n]tissima foglia di fico [anzi d’acero!] e il suo bollino rosso [così magari fa pendant!] sulla messa in onda di questo spot tv, opera di un’autentica icona di classe ed eleganza: Chanel . Suvvia…non hanno mica fatto vedere una donna con tre tette!!! Per carità, il fiammante Le Rouge firmato dalla maison di Coco viene “interpretato” in maniera impeccabile dalla sexy supermodella svizzera Julie Ordon, ma se c’è una pubblicità di Chanel che merita davvero 5 stelle è di sicuro quella con la bellissima Nicole Kidman [another level…]…lo so che già state scalpitando, ma prima di fiondarvi sul player di YouTube, ci tenevo a ricordarvi che questo spot [almeno negli intenti del direttore artistico della Casa francese, Jacques Helleu] non voleva essere altro che un modo per festeggiare l’anniversario della creazione di questo famoso rossetto, offrendo un tributo ad un indimenticabile film d’autore del 1963, “Le mépris” [Il disprezzo], diretto dal regista Jean-Luc Godard e interpretato da quella bellezza mozzafiato di Brigitte Bardot. La colonna sonora è, invece, di Georges Delerue.

Ecco, invece, la sequenza tratta dal film originale con una più che mai irresistibile BB…

UPDATE: le voila anche il video del backstage dello spot Chanel con delle sensualissime immagini inedite della splendida Julie Ordon


 

7 comments

  1. ilpiccologrillo ha detto:

    A proposito di pubblicità e di maliziosità, che dire del nuovo spot dell’Heineken? Questa cara vecchietta che si addormenta sorridente con una spina sul comodino…chissà che uso ne avrà fatto….

  2. pallyseven ha detto:

    Grazie grazie, merito del gabbo …adesso arricchiamoci con i dollari…fondiamo questo network…conquistiamo il web..

  3. Gabbo ha detto:

    Mi sono perso quello dell’Heineken….. devo rimediare… 🙂

  4. Ilario ha detto:

    @ilpiccologrillo

    tieni conto che quella che fa la Heineken sul web è ancora peggiore, ovvero cose del tipo: Me la dai?
    Non scherzo è verissimo…

  5. Peppi ha detto:

    domani il tuo articolo sarà pubblicato su softblog 😉

  6. […] in Canada lo hanno giudicato troppo “hot”. Insomma, roba da “fascia protetta” e, come dice In Punta di Penna, hanno pensato di metterci sopra una bella foglia d’acero…guardate pure con i vostri occhi e […]

  7. Panama ha detto:

    non capisco perchè qualcuno non riesca a capire l’ironia dello spot dell’heineken in cui la vecchietta ha la spina della birra sul comodino che ha preso al supermercato dal carrello dei giovani (nesssun altro uso)per evitare che questi facciano casino nella festa alla sera !!!
    (e si che se uno sta un poco attento capisce tutto)!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *