Antonietta Di Martino: ad Osaka, argento mondiale con un salto alto 2,03 m!

338° giorno post-Ikea.

Antonietta Di Martino Osaka 2007 salto in altoChissà che effetto fa poter guardare ormai parecchia gente dall’alto verso il basso? E, soprattutto, vedersi un’altra volta a 2,03 m oltre quell’asticella. Di nuovo come il 24 giugno in Coppa Europa a Milano, quando sei salita sopra tutte e sopra quel record italiano [2,02] che era già tutto tuo. E’ vero, i Mondiali di Osaka oggi dicono che a fianco hai la russa Anna Chicherova, ma che sul podio più su di te c’è solo una gigante croata di 1,93 m chiamata Blanka Vlasic che, dopo i suoi 2,05 m d’oro, si è potuta anche permettere il lusso di sfidare i 2,10 m del record del mondo. Tra te e lei, però, alla fine resteranno appena 2 centimetri. E pensare che quando siete in piedi le arrivi a malapena su una spalla. Ma oggi, forse, non devi metterti troppo sulle punte per sentirti alla sua altezza. E così: tu sei alta 1,69 m e 24 centimetri di differenza non sono esattamente un “foglio di carta”. Specie se per vincere nello sport sei dovuta andare contro la montagna dei soliti pregiudizi e contro una legge di gravità che, però, con te proprio non funziona. Anzi – tornando a quel “foglio di carta” – è come se tu conoscessi il segreto di trasformarti in un aeroplanino che vola leggero e veloce al di là anche dei muri più insormontabili. Antonietta questa è una favola, ma non è un sogno! E’ qualcosa di assolutamente vero ed importante. Anche se le cose importanti non sono cose, ma a volte, diventa difficile pure dar loro un nome. Ci sono lacrime amarissime che hai pianto per colpa di quella sfortuna che per troppo tempo non ti ha voluto lasciare in pace; oggi, se vuoi, piangine ancora, ma che abbiano un altro sapore e il colore di un argento sfavillante come quello che hai ora al collo e con cui – chi se lo dimentica – sei già tornata dagli Europei Indoor di Birmingham. Al traguardo delle Olimpiadi di Pechino magari, potrai iniziare a pensarci da domani. Adesso viviti quest’attimo. Dall’alto di quei due metri e zero tre…

Ed ecco il video del salto d’argento di Antonietta di Martino ai Mondiali di Osaka

LEGGI ANCHE: Andrew Howe: record italiano ai Mondiali di Osaka con un salto d’argento che vale oro!


4 comments

  1. ispettorezenigata ha detto:

    Complimenti per i sentimenti che ci hai fatto rivivere guardando il video del salto.
    E’ un secondo posto che vale oro quello della Di Martino!

  2. […] a voi in un video i 3 campioni azzurri dei Mondiali di atletica leggera di Osaka 2007: ANTONIETTA DI MARTINO [salto in lato] medaglia d’argento [2,03 m – record italiano], ANDREW HOWE [salto in lungo] medaglia d’argento [8,47 – record […]

  3. […] le super ragnatele di Spider-Man…superava con un balzo muri alti più di 2 metri meglio di LEI…una sfida a braccio di ferro con lei sarebbe comunque stata una battaglia […]

  4. Francesca ha detto:

    ….6 FORTISSIMA 6 IL MIO MITO PERCHE ANCHE IO COME TE SN APPASSIONATA DI SALTO IN ALTO MI RACCOMANDO RAPPRESENTACI AL MEGLIO COME SOLO TU SAI FARE!!!!!! VAI ANTO 6 E SARAI SEMPRE NEL MIO CUORE!!!!!!!!!!!!! VAI CHE LA LOTTA è ANCORA LUNGA E I 2,03 DEVI SUPERARLI E STABILIRE 1 NOUVO PRIMATO ITALIANO…… VAI!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *