Ancora maxi totem ad Ancona! La sedia di Silvi Claudio

79° giorno post-Ikea.

A dire il vero, questo imponente megalite mi era incredibilmente sfuggito d’occhio…nella mia avanscoperta del guerrilla marketing che aveva preceduto e accompagnato, con un’invasione di mobili giganti, l’apertura di Ikea ad Ancona, infatti, non avevo preso in considerazione questa “seggiolina” piazzata da tempo in zona Baraccola, lungo via 1°maggio…davanti allo show-room di un’altra mecca dell’arredamento marchigiano, ovvero il Silvi Claudio Centro Design (stile molto d’avanguardia e di gran gusto, ma sul nome, forse, si poteva essere un po’ più creativi…), autore di questo bel totem che, a differenza di quelli svedesi, sembra fatto proprio per restare per sempre…e che sia, in realtà, un messaggio subdolo alla concorrenza scandinava…della serie: “I nostri mobili durano nel tempo, invece i vostri fanno presto una brutta fine…”?!? Al mercato e al marketing l’ardua sentenza.    

2 comments

  1. Niglio ha detto:

    Ma come non l’avevi notata?!? Non è quella che sta vicino a small pizza? Saranno minimo due mesi che sta lì. Accidenti…Mi hai fatto venire in mente l’odore di pizza appena sfornata. Quando guarisco da ‘sto virus la voglio andare a mangiare la sopra…faaaaaaaaame….

  2. […] per le tasche dei contribuenti oceanici che, per quella cifra, magari, si sarebbero aspettati una sedia tipo questa o un divano così…naturalmente anche IKEA, il cui brand in Australia [non a caso] è […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *