Anche i cani sognano una cuccia Ikea!

59° giorno post-Ikea.

ikea dog made in italy billo cane Nell’arborea jungla di modi di dire della nostra bella lingua italiana c’è un’espressione “vita da cani” che se i diretti interessati potessero in qualche modo commentare, forse, non scondizolerebbero troppo. Anche il cinema a stelle strisce ne ha dato, tra le tante, un’interpretazione abbastanza grottesca con la pellicola del 1991 diretta da Mel Brooks dal titolo “Life Stinks“, come al solito barbaramente traslato in “Che vita da cani!”. Appunto.

Ma che siano bastardini o di razza purissima, mini o molossi, a pelo lungo o a pelo corto, non sono pur sempre e proverbialmente loro “i migliori amici dell’uomo”? Al punto che se è vero anche il motto “tale cane, tale padrone”, allora quando l’homo sapiens sapiens del Terzo Millenio è un patito di arredamento fai da te svedese, anche il suo amico a quattro zampe deve essere inevitabilmente Ikea’s friendly.

Al riguardo, In Punta di Penna, ha appena ricevuto la segnalazione di Billo (nella foto) e della sua padroncina che, da quanto si dice in giro, dovrebbe essere pure una bella ragazza. Il problema è che questo simpatico cagnolino da qualche giorno si rifiuta drasticamente di rientrare nella sua cuccia di legno con tanto di ombrellone parasole. Sembra che tutto abbia avuto inizio dopo aver visto questo spot…

One comment

  1. Niglio ha detto:

    In effetti la situazione sta diventando tragica. Tra un po’arriverà l’inverno e se non riesco a farlo rientrare nella sua casetta potrebbe rischiare il congelamento. Comunque se il problemone non si risolve posso sempre portarmelo all’Ikea e fargli scegliere una cuccia di suo gradimento. E se ha gli stessi gusti della sua padroncina sicuramente la sua scelta andrà…per il legno di betulla ovviamente.Ma…i cani possono entrare all’Ikea?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *