All’IKEA di Bari è tutto Stay Paied!

172° giorno post-Ikea.

Mi è stato fatto giustamente notare da diversi fedelissimi di In Punta di Penna che è da parecchio tempo che da queste parti non si parla più dell’argomento “tormentone” di una lunga e fortunata serie di post, l’IKEA. E’ vero e faccio mea culpa. Giuro su Ingvar Kamprad che non succederà mai più! Eh eh…L’ultima volta che ne avevo scritto, infatti, era stato qui. Nel frattempo, però, devo dire che gli svedesi si sono dati un bel da fare tra nuove aperture e ambiziosi progetti di colonizzazione del pianeta…E per affrontare le insidie di un colosso così non potevo che ricorrere agli intrepidi e irriducibili Toccamona Brothers (alias Valerio e Peppi De Filippis StayPaied) che hanno realizzato un servizio speciale tutto dedicato all’IKEA di Bari…
Oddio, per fortuna che all’IKEA sono abituati a vedere strani tipi, ma voi siete stati veramente MITICI! Grazie 1.000.000 e…evviva la Puglia! Ero sicuro che Peppi non avrebbe resistito alla tentazione di fare scorta di matitine e bottigliette di grappa del cervo…ma che sarà mai quello strano coso che ti sei messo in testa? Boh?!?!?

7 comments

  1. Niglio ha detto:

    …mitico zi’ Peppe! Vedo che ha capito in pieno lo spirito dell’ikeanesimo. Le ricette in pugliese poi sono troppo divertenti…ancora sto a ridere…:)

  2. Peppi ha detto:

    Grazie a voi!
    Ci siamo divertiti come pazzi a realizzare quel video!
    Ci tego a precisare che non è stato maltrattato nessun animale e nessun essere umano durante la realizzazione del video

  3. Tiziana ha detto:

    La Puglia con l’IKEA non è più la stessa!
    Personalmente da un mese partecipo ad un corso di joga, faccio esercizi per il rilassamento mentale, vado in palestra tre volte a settimana…tutto per preparare corpo e mente al grande giorno: quello in cui varcherò la soglia dell’IKEA di Bari! Sarà un’esperienza che mi cambierà la vita?! Mah!

  4. pallyseven ha detto:

    Un bentornato su questa pagine all’IKEA: un in bocca al lupo per lo scatolone gialloblu’ delle puglie e un MEA CULPA a me stesso, xke’ non vado allo store di Camerano da diverse settimane…

  5. zazza ha detto:

    si…tutto uguale a quassù…

  6. […] per la tua spalla…non me ne voglia il caro Valerio Conte di Toccamona che ti aveva affiancato nel tuo servizio dall’IKEA di Bari, ma la bella Marie Louise fa decisamente un altro effetto…e voi che ne dite? [Post Scriptum […]

  7. Fede ha detto:

    sono un pugliese che conosce molto bene la svezia.vorrei solo dire ai due ”simpaticoni” quarantenni che hanno realizzato questo ”divertentissimo” video di studiare prima di giudicare le abitudini ed il cibo svedese.Se in ogni pugliese ci fosse un briciolo della civilta che contraddistingue gli svedesi la ns puglia sarebbe molto piu’ vivibile e la vs Bari un po’ piu’ bella…il che nn guasta.

    N.B. Quella vodka che tu chiami del cervo non e’ tipica svedese e forse lo si capiva dalla scritta che non era in svedese ma in tedesco.Questo e’ il risultato dei vs filoni a scuola ……complimenti!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *